25 Marzo, Buon 1600° compleanno Venezia!

25 Marzo, Buon 1600° compleanno Venezia!

Alla data di oggi è attribuita la milleseicentesima ricorrenza della fondazione di Venezia. Dall'anno 421 la già splendida Laguna, non smette di comunicare bellezza e ingegno, o meglio la bellezza dell'ingegno. Venezia, perla socio-storico architettonica di ineguagliabile bellezza... E' impossibile abituarsi, dare per scontata la grandiosità di questa città, che tanto sa elevare l'animo umano. Oggi è impossibile non commuoversi al pensiero di quel 421, dunque...i più sentiti auguri! Uomini impoveriti dal decadimento di Roma, ma fortissimi nell'ingegno e nella determinazione, hanno trasformato con costanza degli aquitrini melmosi nella città più bella e…continue reading →
PIRAMIDALE

PIRAMIDALE

Piramidale è un termine su cui si basano svariate definizioni, credenze e modi di pensare e probabilmente tutta la struttura socio-politica contemporanea. Si è portati a vedere la piramide come un ammonticchiarsi di strati orizzontali, rastremati all'apice Questa visione non è ben chiaro da dove arrivi ed è più o meno insostenibile comprenderne le giustificazioni. Nessuna piramide possiede linee di demarcazione orizzontali, se non eventualmente quelle generate dall'erosione, le piramidi a gradoni hanno un complessisimo rapporto geometrico con le costellazioni, da cui ricevono le proporzioni, ma non compaiono assolutamente negli schemi dei cosiddetti…continue reading →
FUORISALONE 2020: MONO-MATERIALE IN  CIRCULAR ECONOMY

FUORISALONE 2020: MONO-MATERIALE IN CIRCULAR ECONOMY

UN PADIGLIONE MONOMATERIALE, INTEGRALMENTE COSTRUITO IN PET INOGNI SUO DETTAGLIO. IL MESSAGGIO USA LA FORMA PURA ED UN UNICO MATERIALE SENZA L'INTERAZIONE DELLE FINITURE: UNICA MATERIA PER UN RICICLO OTTIMALE Con il sostegno di Diab, con molto entusiasmo lo Studio ha collaborato con i Professori Cosimo Monteleone e Raffaella Laezza, a portare gli studenti laureandi dell'Università di Ingegneria di Padova fino ad esporre il loro progetto più rappresentativo al Fuorisalone Digitale di Milano, 2020. Una grande occasione per proporre e rimanere combattivi anche di fronte agli imprevisti di quest'anno, un'eccellente occasione di simbiosi…continue reading →
A quali forze dovrà resistere la casa contemporanea?

A quali forze dovrà resistere la casa contemporanea?

Il clima sta mietendo più danni di qualsiasi interferenza umana mai attuata prima. In modo anche ironico: ricade sull'uomo la responsabilità di questi eventi, frutto delle sue sconsiderate azioni. Ma è doveroso chiedersi di quale uomo si stia parlando. Lo Studio, nell'ecosistema e nel restauro, nota i danni generati dalle discontinuità climatiche repentine: sono incalcolabili. Tutti i supporti degli affreschi ad esempio, sono dal 2003 soggetti a cicli rapidi di dilatazione e contrazione, che risultano distruttivi. I cicli che ne conseguono di umidità ed essicazione delle pareti portano a patologie di diversa natura,…continue reading →
VENICE UNDER ATTACK: THOUSAND OF BARBARIANS TRYING TO DESTROY THE CITY FOR THREE TIMES IN ONE YEAR

VENICE UNDER ATTACK: THOUSAND OF BARBARIANS TRYING TO DESTROY THE CITY FOR THREE TIMES IN ONE YEAR

IF YOU LOVE VENICE DO NOT GO THERE, CRUISING ON BIG SHIP!!!! TOO EASY TO BLAME THOSE HORRIBLE AND DANGEROUS BIG CRUISE SHIPS, NOT ONLY THE COMPANY, NOT ONLY ITALIAN POLITICIANS, BUT ALSO THE PASSENGERS ARE GUILTY: PLEASE DO NOT GO CRUISE ON SHIPS, IF THEY ARE PASSING TROUGH VENICE!! IF ANOTHER ACCIDENT WILL HAPPEN IT WILL BE ALSO A PASSENGER RESPONSIBILITY. BIG SHIP ARE PERFECTLY SAFE!!!! A miracle occurred: the front rope connecting the savior-tug collapsed after one mile trough Giudecca's Channel. The ship, that was completely out of control, immediately crashed…continue reading →
500 ANNI DA LEONARDO

500 ANNI DA LEONARDO

Il parlare di Leonardo è dato a pochi davvero, ma non parlarne nel cinquecentesimo dalla sua morte è un peccato. Così un tema non consueto salta all'occhio: Leonardo difendeva la figura di Maria Maddalena, al punto da porla tra i dodici, nel celeberrimo Cenacolo. Perchè? Maria Maddalena, Myriam, in quello che rimane del suo immenso vangelo, viene così descritta direttamente da Cristo: 203. “Tu, la Beneamata, non dimentichi il tuo centro quando Io compaio. 204. Tu non guardi, tu vedi ed impari ad essere. Una capacità sciamanica irraggiungibile quella di Myriam , irraggiungibile…continue reading →
VENEZIA: PUNTA DELLA DOGANA DISTRUTTA CON NAVE DA CROCIERA GUIDATA DA  4 GIORNALISTI AUTOMI.

VENEZIA: PUNTA DELLA DOGANA DISTRUTTA CON NAVE DA CROCIERA GUIDATA DA 4 GIORNALISTI AUTOMI.

Un titolo di fantasia, ma non troppo: per la Festa della Repubblica si è evitato un disastro micidiale, per puro caso: la nave da crocera MSC OPERA va' in avaria, perde il controllo e, dopo immensi sforzi degli insufficienti rimorchiatori a tenerla lontana dalle sponde di Zattere e Giudecca, entra in collisione con la banchina della Marittima, a Venezia. 10 metri hanno separato Venezia dalla collisione. La banchina portuale, forse perchè fatta in altri tempi, ha retto a meraviglia l'impatto. Non altrettanto avrebbero fatto le fondamenta della città storica. Questo aberrante incidente è…continue reading →
COMPOTEC 2019

COMPOTEC 2019

Also this year TaiStudio will be to the COMPOTEC, at Diab Group Stand . The Studio will present two projects, realized with the same materials from Circular Economy: Pet by Diab and "Glebanite" (recycled/recyclable fiberglass) by Rivierasca S.p.a, FiberEUse italian partner. There will be the architecture of a pavilion in the country with Recyclable Green Wall Solution, the project "Dressed with Nature", and the model of the front part of a car, which has an extraordinary history: is the last Tom Tjaarda's project - his remake of Fiat 2300 Coupè, called "Tom Tjaarda…continue reading →
RICERCA E SVILUPPO,Tai Studio per Venezia: raggiungere il controllo dell’umidità nel restauro

RICERCA E SVILUPPO,Tai Studio per Venezia: raggiungere il controllo dell’umidità nel restauro

La Laguna di Venezia non è più salmastra ma salata, essendo ormai trascurabile l'apporto di acqua dolce una volta apportata dai fiumi, deviati dalla Repubblica. Questo complica l'ammaloramento delle murature storiche, che contengono sempre maggiori quantità di sali, principalmente per risalita ed aerosol. Questi sali disciolti all'interno dei mattoni ed in continua migrazione verso gli estradossi, cristallizzano, esfoliando e distruggendo continuamente i mattoni. Questo tipo di degrado non ha mai trovato soluzione, lasciando al restauro soluzioni palliative e - a volte - consolidando consuetudini errate. Tra queste le intercapedini aerate, le soluzioni faccia-vista…continue reading →