PIRAMIDALE

Piramidale è un termine su cui si basano svariate definizioni, credenze e modi di pensare e probabilmente tutta la struttura socio-politica contemporanea.

Si è portati a vedere la piramide come un ammonticchiarsi di strati orizzontali, rastremati all’apice

Questa visione non è ben chiaro da dove arrivi ed è più o meno incomprensibile comprenderne le giustificazioni.

Nessuna piramide possiede linee di demarcazione orizzontali, se non eventualmente quelle generate dall’erosione, le piramidi a gradoni hanno un complessisimo rapporto geometrico con le costellazioni, da cui ricevono le proporzioni, ma non compaiono assolutamente negli schemi dei cosiddetti sistemi piramidali.

Queste suddivisioni orizzontali del triangolo danno per assunto che man mano che si scende, vi sia un peggioramento della qualità e del valore rispetto all’apice, e che l’apice sia una porzione rappresentativa e prestigiosa, riservata ai pochi. Ma l’apice altro non è che la copia della figura stessa della piramide, andando a ripetere dunque – in dimensione frattale – le infinite presunte suddivisioni che la visione piramidale comune vuole difendere. Un autentica distorsione geometrica da incubo, peggiore di quelle rappresentate da Escher.

Le piramidi sono Invece (anche) un puntatore della mappa astronomica e certamente non usano materiale scadente nel loro basamento, molto sollecitato e di fondazione a tutta la struttura.

Rappresentano un punto da cui proiettarsi verso l’ordine cosmico, dunque non un elucubrazione mistica su di un principio simil- frattalico, ma uno strumento di demarcazione precisamente posizionato e dimensionato.

E’ una piccola rivoluzione, ma molto gustosa, quella di dare dunque l’orientamento più corretto e semplice della lettura della piramide, vista come una freccia verso l’apice. E’ un semplice divertimento geometrico, eseguito sulla prima forma archetipa elementare, il triangolo. Ma cosa accadrebbe se anche la famosa visione della società piramidale venisse intesa in questo modo?

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *