EMERGENZA ULIVI, UNO SCEMPIO SENZA PRECEDENTI

EMERGENZA ULIVI, UNO SCEMPIO SENZA PRECEDENTI

Dalla Puglia giungono terribili notizie di distruzione degli ulivi, con la scusa - decisamente fumosa per chi ne è informato seriamente (e informato possibilmente da fonti autorevoli), della Xylella . Si pubblicano queste foto per invitare a partecipare il più possibile ad informarsi in merito a questa insensata distruzione di piante millenarie in atto. Quest'albero che, se si uccideva, implicava la pena di morte nella Grecia antica. La natura, il paesaggio e l'ecosistema sono in fase di distruzione in questa regione. Qualcuno parla di grossi investimenti immobiliari, gasdotti internazionali ed altre amenità, nei…continue reading →

MOSE – VAJONT?

Il Mose è stato lungamente contestato negli anni '90 da un gruppo di ingegneri indipendenti, internazionale, che - derisi da molti - erano stanziali fuori dalla stazione di Venezia -Santa Lucia e in campo San Bortolo, a sbracciarsi contro quest'opera, dal funzionamento improbabile. La magistratura ha messo a tacere questi ingegneri, vessandoli. Non si trova traccia di loro, ma molti veneziani se ne ricordano. Teniamo bene a memoria di questo fatto, perchè la verità è emersa nella terrificante acqua alta di questi giorni: avevano ragione e sono stati perseguitati! Che il Mose non…continue reading →
A quali forze dovrà resistere la casa contemporanea?

A quali forze dovrà resistere la casa contemporanea?

Il clima sta mietendo più danni di qualsiasi interferenza umana mai attuata prima. In modo anche ironico: ricade sull'uomo la responsabilità di questi eventi, frutto delle sue sconsiderate azioni. Ma è doveroso chiedersi di quale uomo si stia parlando. Lo Studio, nell'ecosistema e nel restauro, nota i danni generati dalle discontinuità climatiche repentine: sono incalcolabili. Tutti i supporti degli affreschi ad esempio, sono dal 2003 soggetti a cicli rapidi di dilatazione e contrazione, che risultano distruttivi. I cicli che ne conseguono di umidità ed essicazione delle pareti portano a patologie di diversa natura,…continue reading →